Redazione
23 Novembre 2023
Interviste

Alfonso Correale, ecco come gli Smart Locker contribuiscono a costruire i nuovi scenari della distribuzione urbana

Quante volte abbiamo sognato di non dover aspettare in casa per ore, o addirittura giorni, l’arrivo del corriere per ritirare quel pacco che tanto attendevamo. Quel sogno, oggi, è realtà anche grazie ad aziende come WIB, realtà tutta italiana che si occupa di progettare, produrre, installare e manutenere Smart Locker, gli armadietti intelligenti automatizzati per il ritiro degli ordini online (e non solo).

Abbiamo chiesto ad Alfonso Correale, CEO WIB, di raccontarci come cambierà il panorama della distribuzione urbana nel prossimo futuro e come la “rivoluzione” degli Smart Locker contribuirà a modificare le nostre abitudini di shopping online, e soprattutto le modalità di ritiro dei nostri ordini.

Alfonso Correale ha maturato oltre 20 anni di esperienza nell’ambito sales e marketing e dal 2016 è alla guida della startup che sta rivoluzionando il mondo del retail unendo i vantaggi dell’eCommerce a quelli del retail tradizionale.

Alfonso, prima di tutto grazie della tua disponibilità. Partiamo dalle basi: ci racconti chi è WIB? 

Grazie a voi di GEL Proximity per l’accoglienza! WIB è un’azienda italiana nata una decina d’anni fa per migliorare il punto di contatto tra online e offline attraverso smart store e smart locker all’avanguardia. Negli ultimi anni l’accento si è spostato principalmente su questi ultimi, che si rivelano essere una risorsa preziosa in svariati contesti operativi permettendo alle aziende sia di migliorare i processi aziendali, che di proporre al mercato esperienze innovative.

Progetto dopo progetto, installazione dopo installazione, WIB è cresciuta e oggi realizza e gestisce soluzioni che vanno dal singolo smart locker a piattaforme software che permettono di gestire in modo sicuro e ottimizzato intere flotte di armadietti intelligenti, integrandoli flessibilmente con i sistemi informatici dei nostri clienti, che vanno dalla startup alle multinazionali.

Infine, WIB è anche un ecosistema, con una rete di partner consolidati che ci permette di soddisfare al meglio esigenze anche molto verticali e complesse.

Quali riscontri state ottenendo dal mercato? 

I riscontri sono positivi e soprattutto notiamo che nel tempo è cresciuta la consapevolezza del valore di soluzioni che integrano smart locker come quelli che proponiamo. Abbiamo assistito a un cambio di paradigma: le aziende si stanno muovendo attivamente verso la nostra tecnologia non solo per ottimizzare i processi interni, ma anche per aumentare il welfare aziendale, offrendo servizi che arricchiscono l’esperienza lavorativa dei dipendenti, dalla ricezione agevole di pacchi in azienda alla mensa 4.0. Si tratta infatti di soluzioni che si sposano molto bene con le nuove logiche di smart working, permettendo una gestione flessibile dei processi di scambio e consegna di documenti, prodotti, dispositivi aziendali e molto altro ancora.

C’è poi un ulteriore filone che sta continuando a crescere: quello delle nuove logiche distributive rese possibili dalla creazione di reti di punti di consegna e ritiro, un fenomeno che ha subìto un’accelerazione anche in conseguenza della recente pandemia.

Gli smart locker sono un elemento che si integra in maniera naturale con queste nuove logiche e possono esprimere moltissimo valore, soprattutto se si innestano in sistemi più ampi, come quelli gestiti proprio da GEL Proximity, con cui abbiamo davvero il piacere di collaborare per costruire insieme i nuovi scenari della distribuzione urbana.

L’attenzione sugli investimenti ESG è sempre più alta. La scelta di uno smart locker come può contribuire a far crescere un’azienda in questa direzione? 

Oltre al tema del welfare aziendale cui accennavo poco fa, gli smart locker riducono l’impatto ambientale delle consegne concentrandole in unico punto di ritiro, limitando così le emissioni di gas serra dei veicoli di consegna. Inoltre, incentivano la mobilità dolce e il ritiro a piedi o in bicicletta, alleggerendo il traffico e promuovendo uno stile di vita più sano.

Dal punto di vista della governance aziendale, poi, gli smart locker contribuiscono a una gestione più trasparente e tracciabile degli asset aziendali, fattori fondamentali in numerosi ambiti tra cui, ad esempio, quello medicale. Una loro corretta integrazione, oltre ad assicurare una maggior sicurezza, promuove una cultura della responsabilità che risulta tra i fondamenti di una governance solida e moderna. L’integrazione degli smart locker WIB si rivela quindi spesso strategica in più di un ambito ESG.

Ci racconti qualche progetto particolarmente interessante? 

Abbiamo realizzato diversi progetti che ci hanno reso particolarmente orgogliosi. Uno dei più recenti ha visto l’installazione degli smart locker WIB – in collaborazione con Ricoh – presso l’Aeroporto di Roma Fiumicino, innovando in maniera radicale l’esperienza dei passeggeri. Grazie allo smart locker è quindi possibile fare shopping prima di partire e ritirare i propri acquisti al ritorno dal viaggio. In questo modo si migliora l’esperienza dei passeggeri e si offre ai commercianti aeroportuali un nuovo strumento per migliorare la qualità del servizio offerto.

Mi piace inoltre sottolineare la partnership con Everli, per la quale abbiamo fornito smart locker refrigerati che hanno migliorato il servizio di consegna della spesa di alcuni supermercati, permettendo una conservazione ottimale dei cibi freschi e congelati.

Un altro progetto interessante è stato quello con Dovevivo, esempio emblematico di come gli smart locker possano essere implementati in maniera innovativa per risolvere esigenze quotidiane in contesti meno convenzionali, come quello degli alloggi condivisi. Gli smart locker WIB sono stati integrati per fornire una soluzione sicura e rispettosa della privacy per la ricezione di pacchi e corrispondenza, migliorando così la sicurezza delle consegne e permettendo agli ospiti di ritirare i loro pacchi a qualsiasi ora, senza preoccuparsi degli orari di consegna o della presenza in casa. Inoltre, la nostra soluzione ha contribuito a ridurre il carico di lavoro del personale di Dovevivo che ora può contare su un processo snello e automatizzato di distribuzione dei pacchi, permettendogli di dedicare più tempo ad altre attività importanti per la comunità di co-living.

Gli smart locker si integrano alla perfezione nella rivoluzione in corso sulla logistica dell’ultimo miglio. Quali sviluppi possiamo quindi aspettarci su questo fronte? 

La logistica dell’ultimo miglio è senza dubbio un ambito in cui si può apportare molto cambiamento utile, orientato a una migliore esperienza per tutti gli attori coinvolti coniugata a dei reali benefici per l’ambiente.

Prevediamo quindi una rivoluzione guidata dall’adozione sempre più capillare degli smart locker, che agiranno da catalizzatori di efficienza e sostenibilità.

La proliferazione di questi sistemi nelle aree urbane e suburbane permetterà di minimizzare la congestione e l’impatto ambientale, avvicinando fisicamente le consegne ai destinatari finali. Anticipiamo anche un’evoluzione verso una maggiore autonomia degli smart locker, con sistemi auto-gestiti che permettono di ottimizzare le operazioni di consegna. In parallelo, l’integrazione dell’Internet delle Cose (IoT) sarà decisiva: sensoristica avanzata e connettività miglioreranno la tracciabilità e la sicurezza, elevando la qualità del servizio, soprattutto per beni deperibili o sensibili. Questi sviluppi saranno propulsivi per il settore logistico, un campo in cui ci impegniamo a essere sempre in prima linea, pronti ad adottare e a sviluppare soluzioni innovative che rispondano alle esigenze di un mercato in sempre più rapido cambiamento.

Ringraziamo Alfonso Correale, CEO di WIB, per la disponibilità e vi diamo appuntamento alla prossima intervista!

Potrebbe interessarti anche

29 Novembre 2023
Trend

Resi eCommerce, tutti i dati da conoscere

I resi eCommerce sono in aumento. Per questo motivo è importante analizzare il fenomeno per comprenderlo e comprendere come governarlo al meglio. E quale miglior modo di iniziare se non dai numeri.  Qui tutti i dati da conoscere sui resi eCommerce.
17 Novembre 2023
Trend

Il primato della Finlandia per le consegne Out Of Home

Nella maggior parte dei mercati europei l’Home Delivery è l'opzione preferita dai consumatori per la consegna degli ordini online. In Finlandia non è così. Qui analizziamo tutti i dati dell'eCommerce in Finlandia e scopriamo perchè le consegne Out Of Home sono così diffuse e apprezzate nel Paese.
10 Novembre 2023
Logistica

3PL, Contract Logistics, Outsourcing logistics: facciamo chiarezza

Se hai un eCommerce e devi scegliere come gestire le tue spedizioni nel migliore dei modi, sicuramente avrai sentito parlare di 3PL. Ma che cosa significa esattamente? Ne parliamo in questo approfondimento

La più grande libreria di integrazioni dedicata ai servizi di Prossimità

Integra oltre 200.000 Punti di Ritiro in pochi click e preparati a gestire nuove soluzioni logistiche. Puoi connettere GEL Proximity utilizzando le nostre librerie ed API dedicate oppure scaricando il modulo dal marketplace del tuo software eCommerce.