Natale 2021: cosa aspettarci dall’eCommerce e come gestire al meglio la logistica

Pubblicato il 1 Dicembre 2021

Redazione

3 minuti

Black Friday e Cyber Monday hanno ufficialmente inaugurato il periodo degli acquisti natalizi dando il via al “mese nero” della logistica, sottoposta in questo periodo dell’anno a uno stress più sostenuto per far fronte alle crescenti richieste degli e-Shopper.

Le aspettative per il Natale 2021

La tendenza allo shopping natalizio online, infatti, è confermata dai dati emersi dallo Shopping Index 2021 di Salesforce che riportano come nel terzo trimestre 2021 l’Italia abbia superato il dato globale (+11%) relativo al commercio digitale globale segnando un +15%.

Le aspettative per il periodo natalizio sono quindi altissime. Sempre secondo le previsioni Salesforce, infatti, il commercio digitale globale per i mesi di novembre e dicembre dovrebbe crescere del 7% raggiungendo quota 1,2 trilioni di dollari. Lo scorso anno l’aumento delle vendite online nel periodo natalizio rispetto al 2019 era stato del 30%.

La crescita del commercio digitale a livello globale sarà infatti trainata da un aumento del 20% dei prezzi al dettaglio, nonostante si preveda un calo per quanto riguarda il numero totale di ordini: -2%.

Il 36% degli early shoppers, inoltre, programma un aumento della spesa generale in vista del Natale, mentre il 53% dei consumatori, secondo l’Ebay Christmas Report, prevede di supportare i business locali e i negozi di quartiere per i propri regali, dal momento che i piccoli negozi godono di una migliore copertura dell’ultimo miglio.

Ma quanti davvero acquisteranno online i regali di Natale nel mese di dicembre?

Secondo i dati del Q3 2021 Consumer Trends Report di Jungle Scout’s, solo il 10% dei consumatori digitali si ridurrà all’ultimo per acquistare i regali, mentre il 31% ha già iniziato lo shopping natalizio dallo scorso ottobre e il 24% ha sfruttato le imperdibili offerte di fine novembre, tra Black Friday e Cyber Monday, per portarsi avanti con i pensieri per i propri cari.

Le modalità di consegna preferite

Guardando ai dati dello scorso anno emerge poi un dato molto interessante: il 56% dei consumatori intervistati da Facebook ha dichiarato nel 2020 di voler usufruire del cosiddetto “Click&Collect, cioè la possibilità di ordinare online e ritirare direttamente in negozio.

La soluzione presenta infatti diversi vantaggi sia in termini pratici che in termini di costi e sostenibilità ambientale. Grazie al Click&Collect, infatti, il consumatore può scegliere di organizzare il ritiro del proprio ordine nel punto vendita e nel momento per lui più comodi, riducendo i costi per la consegna e limitando il rischio di ritardi che si possono invece venire facilmente a creare con la classica home delivery, soprattutto in un periodo congestionato per la logistica come quello che stiamo per affrontare.

Dal punto di vista della sostenibilità ambientale, inoltre, questa modalità di consegna garantisce minori emissioni di CO2 e limita le congestioni delle aree urbane legate all’aumento del numero dei furgoni per le consegne di ultimo miglio.

Insomma, un ottimo modo per fare un bel regalo di Natale anche all’ambiente.

L’organizzazione della logistica

La crescita del Click&Collect e dell’utilizzo di Punti di Ritiro e Lockers per il ritiro dei beni ordinati online altro non è che la dimostrazione di quanto sia importante per il consumatore poter ricevere in tempi brevi e senza ritirarti i propri ordini online, soprattutto in questo periodo dell’anno in cui tempestività e puntualità sono fondamentali per non rischiare di far arrivare a mani vuote Babbo Natale.

La logistica, quindi, gioca un ruolo sempre più fondamentale per gli eCommerce che devono sapere organizzare le proprie spedizioni in maniera efficiente, tanto più per il Natale 2021 che si preannuncia essere molto complesso per il settore logistico per via delle numerose difficoltà che il comparto sta affrontando.

Dal canto loro gli eCommerce possono organizzarsi al meglio affinché i propri clienti non restino delusi o a mani vuote durante il periodo natalizio. Secondo il report Salesforce, per esempio, lo scorso anno i negozi online che hanno offerto opzioni di ritiro tramite Punti di ritiro di Prossimità e Lockers hanno visto una crescita del fatturato del 54%.

Come integrare al proprio canale eCommerce soluzioni logistiche di Prossimità?

La risposta è GEL Proximity, piattaforma che aggrega migliaia di Punti di Ritiro e Lockers su tutto il territorio nazionale sia per le consegne che per i resi – questi ultimi tipicamente in crescita dopo il periodo natalizio.

Se sei un gestore di eCommerce e vuoi farti trovare pronto al periodo natalizio integrando i tuoi Punti di Ritiro, contattaci subito qui.