Redazione
8 Marzo 2022
Last Mile, Logistica

Boom di consegne eCommerce: ecco come affrontare le sfide della logistica di ultimo miglio

La costante crescita del mercato eCommerce ormai è un dato certo, tanto che, come abbiamo raccontato anche qui anticipando i trend e le aspettative per il settore nel 2022, secondo una recente indagine di eMarketer il commercio elettronico raggiungerà quota 5 trilioni di dollari entro l’anno in corso.

Prendendo in considerazione solo il mercato italiano, per esempio, il commercio digitale vale 39,4 miliardi di euro, secondo i dati dell’Osservatorio eCommerce B2c del Politecnico di Milano.

Ma qual è l’impatto del boom dell’eCommerce (e della pandemia) sulle aziende di logistica?

Geotab, leader globale in ambito IoT e veicoli connessi, ha recentemente presentato i risultati di una ricerca condotta da Eumetra su un campione di 150 realtà italiane che operano nel settore eCommerce e logistica, per analizzare l’andamento delle consegne a seguito della pandemia e capire quali soluzioni sono attuabili per ottimizzare la logistica last mile e rispondere alle sempre maggiori richieste e attese dei consumatori.

Dalla ricerca è quindi emerso che la quasi totalità del campione preso in analisi (95%) è concorde nell’affermare che l’incremento dell’eCommerce conseguente alla diffusione del Covid-19 ha avuto un generale impatto positivo per la propria azienda.

Più nel dettaglio, quasi 6 realtà su 10 (57%) stimano di aver ottenuto un aumento delle consegne tra il 20% e il 40%, mentre più di un terzo (35%) lo attesta tra il 40% e il 60%.

Inoltre, 1 azienda su 3 (34%) ritiene che l’eCommerce sia destinato a crescere ancora indistintamente in tutte le categorie merceologiche, ma c’è anche chi si aspetta che saranno i settori dell’abbigliamento (38%) e del food (23%) a guidare le performance nell’immediato futuro, seguiti dall’elettronica di consumo (28%) e dai prodotti per la cura della persona (11%).

In effetti, come abbiamo anticipato in questo articolo sui trend del settore e-Grocery, l’ambito Food ha superato i 4 miliardi di euro di valore in Italia (dati Netcomm-Politecnico di Milano).

Le sfide per il settore logistico

Tutto ciò, però, si traduce anche in un aumento di complessità per le aziende che devono affrontare sfide logistiche importanti per rispondere all’aumento dei volumi di consegna e alla richiesta di una distribuzione capillare e dislocata sul territorio.

Puntualità e capillarità: come cambiano le consegne

Le nuove dinamiche si riflettono quindi innanzitutto sull’organizzazione logistica, non solo perché è diventato necessario raggiungere destinazioni più lontane (come segnalato dal 21% degli intervistati), ma soprattutto perché le consegne si stanno rivelando sempre più frammentate e distribuite sul territorio (70%). Inoltre, i consumatori si stanno dimostrando sempre più esigenti, tanto che sono sempre più comuni richieste specifiche in termini di orari, puntualità o consegna al piano.

In tal senso, una valida (e sostenibile) soluzione è rappresentata da Locker e Punti di Ritiro per eCommerce, in grado di offrire non solo una maggiore flessibilità nelle consegne, soddisfando così le richieste dei clienti, ma anche ottimizzando i viaggi delle flotte garantendo il 100% delle consegne.

Ottimizzazione del last mile delivery: la chiave del successo

L’evolversi delle richieste da parte degli utenti finali richiede quindi un rinnovamento nell’approccio alla gestione dell’ultimo miglio che può essere attuato sfruttando i vantaggi offerti dalla telematica in termini di ottimizzazione delle performance delle flotte.

Standard sempre più stringenti, infatti, possono essere soddisfatti solo grazie a sistemi di consegne all’avanguardia.

Nonostante però questa consapevolezza (l’82% del campione riconosce che i software per la gestione della flotta sono utili ad aumentare l’efficienza del last mile delivery, mentre la digitalizzazione dei processi e l’accelerazione delle tempistiche sono prioritarie rispettivamente per il 58% e il 43% degli intervistati), in Italia solo 2 aziende su 3 (66%) dispongono oggi di una soluzione di telematica per il fleet management.

GEL Proximity offre la possibilità di utilizzare, grazie a un’unica integrazione, oltre 45.000 Pick-Up Points e Locker automatizzati in tutta Italia agevolando l’innovazione digitale e sostenendo la Logistica di ultimo miglio nell’era dell’eCommerce.

Scopri qui i nostri piani, oppure contattaci per ricevere subito maggiori informazioni.

Potrebbe interessarti anche

6 Ottobre 2022

CBD: quanto vale il mercato online della cannabis legale

29 Settembre 2022

Ecco come cambia l’approccio dei marketplace alle Reti PUDO e ATM

L'ultimo miglio è il tratto più inquinante dell'intero processo logistico. Ecco perchè serve incentivare soluzioni di consegna più sostenibili e innovative, come per esempio i servizi di Out Of Home, tra cui PUDO (Pick-up Drop-Off Points) e ATM (Automated Parcel Machine). Ma qual è l'approccio dei grandi marketplace a questi servizi? Lo scopriamo in questo approfondimento
22 Settembre 2022

Quanto vale il mercato online del Second Hand

Nell’era della sostenibilità il mercato online dell'usato sta esplodendo. La Second hand economy è infatti un modello che rientra nell’ottica di un’economia circolare e sostenibile, dal momento che si basa sul riutilizzo e riciclo di capi e materiali. Qui approfondiamo quanto vale questo comparto, qual è il suo impatto sul mondo eCommerce e cosa dovremmo aspettarci per il prossimo futuro.

La più grande libreria di integrazioni dedicata ai servizi di Prossimità

Integra oltre 30.000 Punti di Ritiro in pochi click e preparati a gestire nuove soluzioni logistiche. Puoi connettere GEL Proximity utilizzando le nostre librerie ed API dedicate oppure scaricando il modulo dal marketplace del tuo software eCommerce.